Carrello (0)
Il tuo carrello è vuoto
Accedi / Registrati

Quali sono gli accessori indispensabili per lo stamping?

December 17th at 12:00am

Piccola guida agli accessori che dovete assolutamente avere per eseguire il nail stamping e consigli utili per una corretta manutenzione

Hai deciso: proverai finalmente ad eseguire il nail stamping da sola. La fantasia non ti manca, la mano ferma neanche… dunque, partiamo! Già, ma sei sicura di avere a tua disposizione tutto l’occorrente, tutti gli indispensabili accessori di cui avrai bisogno per l’esecuzione di uno stamping di impronta professionale?

Prima di passare alla fase operativa, guarda il nostro tutorial e, successivamente, controlla di avere a tua disposizione, e pronti all’uso, gli accessori fondamentali: la piastra, il timbro, lo scraper e il plate cleaner.

Se poi decidi di dedicarci 5 minuti, di seguito ti diamo alcune indicazioni preziose circa il corretto uso e, soprattutto, la corretta manutenzione di tutti questi tools.

Piastre

Le piastre, o plates, sono la base dello stamping. Ne esistono di diversi formati. Noi di Violablue da sempre ci siamo affidati alle piastre di Moyra perché sono una garanzia quanto a precisione di esecuzione e facilità d’uso e perché sono disponibili con tantissime varietà diverse di disegni e sono periodicamente aggiornate con nuovi temi e nuovi decori.

Le piastre Moyra hanno dimensioni 9,5 x 14,5mm. Sono dunque molto maneggevoli e non ingombranti, facili da conservare quando non le si usa. Al momento dell’acquisto sono protette da una pellicola adesiva, che ovviamente dovrai rimuovere prima di procedere all’uso. Non solo: una volta rimossa la pellicola, ti suggeriamo di pulirla con un panno pulito e il Plate Cleaner per tre volte.

A questo punto sei pronta per utilizzarla. Ti basterà applicare un po’ di smalto (per stamping), stenderlo con lo scraper, poi prelevare il disegno con il timbro e trasferire il disegno stesso sull’unghia. Tutto qui. Probabilmente impiegherai più tempo a scegliere quale tra i tanti disegni a disposizione sarà quello che applicherai che non ad eseguire materialmente l’intera operazione.

Perché lo stamping riesca perfettamente, tuttavia, è necessario che ti accerti di esserti procurata piastre di ottima qualità: delle piastre scadenti infatti, saranno davvero difficili da gestire, e alla fine il risultato non sarà quello desiderato.

Al termine dell’esecuzione dello stamping non dimenticare mai una cosa molto importante: la pulizia della piastra. Il plate cleaner presente in tutti i nostri starter kit, è un prodotto specifico, in formato spray, realizzato apposta per mantenere le piastre sempre in perfette condizioni ed efficienza. Il suo impiego nelle operazioni di pulizia della piastra è fondamentale: diversamente dall’acetone, non lascia residui sulla piastra che dunque, se ripulita accuratamente, all’utilizzo successivo sarà come nuova!

Timbri

Altro elemento fondamentale per lo stamping è il timbro. Attualmente in commercio esistono due tipi di timbri: colorati o trasparenti. In entrambi i casi si tratta di timbri in silicone ed entrambi rispondono alla stessa funzione. Sostanzialmente si tratta di scegliere l’uno o l’altro a seconda che si voglia sempre avere sott’occhio quello che si sta facendo (e in questo caso dovrai ricorrere per forza al timbro trasparente) o meno.

Nel caso la tua scelta fosse ricaduta sul timbro colorato, ricorda che la prima cosa da fare, con il timbro nuovo, è opacizzarlo con un buffer su tutti i suoi lati. Dopo aver eseguito questa operazione sei pronta per eseguire lo stamping, al termine del quale dovrai essere piuttosto rapida nel pulire nuovamente il timbro alla perfezione, per far sì che il prossimo disegno risulti perfetto.

Naturalmente, nel caso tu abbia scelto un timbro in silicone trasparente, non procedere all’opacizzazione, se non vuoi perdere tutti i vantaggi derivanti dalla sua trasparenza.

Scraper

Piccolo ma utilissimo oggetto, lo scraper è la ‘tesserina’ che serve a distribuire uniformemente lo smalto sul disegno della piastra. La precisazione ‘uniformemente’ non è casuale: uno scraper in non buone condizioni, con margini anche solo lievemente frastagliati, non assicurerà un’opportuna distribuzione dello smalto all’interno del disegno, con risultati sul tuo stamping che puoi facilmente immaginare.

Plate cleaner

Come abbiamo già accennato poc’anzi, il Plate Cleaner è un accessorio fondamentale tanto quanto gli altri di cui abbiamo parlato fin qui.

Una piastra non pulita, o pulita male infatti, ti porterà ad eseguire degli stamping a dir poco scadenti, se non addirittura totalmente da rifare. Non tutti i prodotti però sono validi per la sua pulizia. Il Plate Cleaner di Moyra è una formulazione specifica, pensata apporta per le stamping plates, che dunque ha il grande pregio di pulire perfettamente senza danneggiare la superficie della piastra stessa.

Con un’adeguata ed appurata pulizia, la piastra rimarrà in perfette condizioni per molto, molto tempo.